Eveho Group
+39 031 5140063
Torna indietro

Internazionalizzazione digitale: come il web favorisce l’export

internazionalizzazione digitale

Il web non è più, ormai da diverso tempo in realtà, un fenomeno passeggero, una bolla destinata a sgonfiarsi per poi stabilizzarsi ricoprendo un semplice ruolo di supporto alle attività analogiche.

 

Nel mondo del business e dell’imprenditoria il digitale ha modificato gli scenari, creando nuove opportunità di sviluppo e nuove figure professionali, delle quali si sente un bisogno enorme.

Nello specifico dell’internazionalizzazione delle imprese, il tema della cosiddetta internazionalizzazione digitale è centrale.

Vediamo come.

 

Internazionalizzazione digitale: qual è il quadro generale

 

Con internazionalizzazione digitale ci si riferisce alla capacità del web di favorire il commercio estero e l’export verso i Paesi esteri.

In che modo?

Beh, banalmente abbattendo tempi e costi e facilitando le comunicazioni con i vari attori in gioco, ma non è solo questo.

Il web consente di avere una finestra sul mondo, e di individuare più rapidamente, e in modo spesso più efficace, nuovi trend, mercati esteri che stanno per crescere, settori nei quali si prevede un boom e altri nei quali, invece, ci si aspetta un crollo vertiginoso.

Questo consente agli imprenditori di avere un quadro generale molto più chiaro, ma soprattutto in modo più rapido ed economico.

 

Internazionalizzazione digitale e aziende B2B: binomio vincente

 

In passato – e in parte ancora adesso – le aziende intravedevano vantaggi del digitale solo nella fase di commercializzazione diretta con il consumatore, quindi nei mercati B2C.

I social media e il fenomeno degli e-commerce e dei marketplace sembravano confermare questa loro teoria, rivelatasi però errata.

In effetti, anche se è innegabile che il web ha favorito le aziende operanti nel B2C, a trarre i vantaggi maggiori dal digitale sono state le realtà B2B.

In modo più rapido, efficiente ed economico, gli imprenditori e i manager hanno potuto individuare e interagire con fornitori, distributori, commerciali, produttori, influenzando positivamente i margini di guadagno e gli utili.

Con questo, però, non vogliamo affatto far passare il messaggio che un processo di internazionalizzazione digitale sia economica, o addirittura gratuita, anzi.

 

Internazionalizzazione digitale: un investimento profittevole

 

La digitalizzazione delle imprese, altrimenti detta digital transformation, non avviene né a costo zero né con sforzi minimi.

Sfruttare il digitale per superare i confini nazionali e inserirsi in un mercato estero vuol dire allocare risorse economiche ed umane per sviluppare una strategia mirata e customizzata.

Investire nella internazionalizzazione digitale può essere anche oneroso, ma se fatto in modo ragionato, magari con il supporto di consulenti specializzati, l’azienda non lo vivrà come un costo vivo, perché porterà frutti e un ROI davvero notevole.

 

Internazionalizzazione digitale: cosa fare

 

Oltre alle necessarie analisi economiche e finanziarie, allo studio del territorio da un punto di vista politico e sociale e allo sviluppo di una rete di relazioni commerciali e burocratiche con enti e istituzioni locali, il processo di internazionalizzazione digitale prevede alcune azioni che riguardano prettamente la presenza web dell’azienda.

Quali sono queste azioni? Vediamole insieme:

  1. Sito web: è necessario realizzare un sito web professionale, con contenuti scritti nelle lingue interessate;
  2. SEO: si tratta di un serie di azioni volte al miglioramento del posizionamento del brand e del sito web aziendale sui motori di ricerca per determinate parole chiave. In questo caso, va svolta una analisi nelle lingue interessate;
  3. Social media: bisogna creare una presenza sulle piattaforme più utili per il business, valutando con attenzione la presenza o meno del proprio target di riferimento.
  4. Lead generation: l’acquisizione dei contatti online può fare la differenza, riducendo il costo per lead ed i tempi.

Una corretta strategia di internazionalizzazione delle imprese deve prevedere anche un investimento concreto nel digitale, per ottimizzare la propria attività all’estero.

Eveho Group
Follow Us

Eveho Group

Eveho Group è un’azienda che fornisce servizi di consulenza per l'export di imprese italiane: lavoriamo ogni giorno con passione per fornire all’80% del tessuto imprenditoriale italiano tutto il supporto necessario, da quello comunicativo e linguistico a quello tecnico e finanziario, per fare in modo che il tuo prodotto/servizio sia venduto all’estero.
Eveho Group
Follow Us

Eveho Srl


Via Francesco Anzani, 9
22100 - Como - Italia

Eveho Ltd


27 Palladium House 1-4 Argyll Street
London, W1F 7LD - Regno Unito

  • Como
  • Londra
  • Sofia
  • Tucson
  • Firenze
  • Catania