Eveho Group
+39 031 5140063
Torna indietro

Internazionalizzazione delle imprese: gli enti preposti alla promozione

Internazionalizzazione delle imprese

L’internazionalizzazione delle imprese vede l’intervento di numerosi enti, società e istituzioni, pubblici o a partecipazione pubblica, con i quali interagire. Vediamo insieme quali sono.

 

Il processo di internazionalizzazione delle imprese è molto complesso, e necessita di un supporto non solo professionale, tramite aziende che offrono servizi e consulenza in questo ambito, ma anche burocratico e pubblico.

Come sai, fare impresa impone un iter burocratico, giuridico e commerciale non indifferente, in particolare nel nostro Paese, che purtroppo non brilla in fatto di semplificazione.

Ciò nonostante, bisogna ammettere che negli ultimi 10 anni sono stati fatti dei passi avanti considerevoli, in particolare per ciò che riguarda il commercio estero e l’internazionalizzazione delle imprese.

Numerosi sono, in effetti, gli enti preposti a fornire supporto logistico, legale e burocratico, alle aziende che intendono importare o esportare da e verso Paesi esteri, oppure che investono nell’avvio di attività direttamente in suolo straniero.

Vediamo insieme quali sono questi enti, e in che modo possono esserti utile nel tuo processo di internazionalizzazione d’impresa.

 

Internazionalizzazione delle imprese: la Farnesina

 

Il primo ente italiano ad occuparsi del commercio estero e della valorizzazione del Made In Italy dal punto di vista diplomatico, culturale ed economico, è ovviamente il Ministero degli Esteri, la Farnesina.

Sul sito del Ministero, infatti, si può leggere quanto segue

Aprire i mercati internazionali all’Italia e l’Italia al mercato mondiale è la missione della Farnesina al servizio delle imprese e della crescita del Paese.

Come opera per raggiungere questo obiettivo?

Attraverso il lavoro della Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese della Farnesina, che opera in collaborazione con istituzioni, Enti, associazioni, imprese, centri di ricerca ed Università, Ambasciate, Consolati, unità dell’Agenzia ICE.

 

Internazionalizzazione delle imprese: il ruolo di Ambasciate e Consolati

 

Le Ambasciate e i Consolati rappresentano il raccordo tra la nostra macchina pubblica e i Paesi esteri, garantendo un filtro fondamentale alla vita delle aziende che operano operano nel settore dell’import/export.

Attraverso una rete di rapporti diplomatici, ambasciate e consolati garantiscono la promozione e la difesa del cosiddetto Sistema Italia, raccogliendo informazioni sulle opportunità per le imprese italiane, come gare d’appalto, progetti di commesse e lavori pubblici tramite il sistema informativo ExTender.

Grazie alla autorevolezza di cui godono queste istituzioni nei Paesi che le ospitano, ambasciate e consolati creano le condizioni affinché nascano network professionali, mettendo in contatto imprenditori locali con quelli italiani, o questi ultimi con colleghi già operanti sul territorio interessato, favorendo possibili joint venture vantaggiose per tutti.

Questo ruolo di filtro si concretizza anche nell’organizzazione di eventi, fiere, convegni e congressi tecnici, con il duplice obiettivo di stimolare le relazioni tra le realtà coinvolte e aumentare il prestigio del Sistema Italia agli occhi del Paese ospitante.

 

Internazionalizzazione delle imprese: Agenzia ICE

 

Istituita nel 2011 con il DL n.98 del 06-07-2011, convertito in legge n.111 del 15-07-2011, ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, è un ente di diritto pubblico operante sotto il controllo del Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dell’Economia e della Farnesina.

Il suo ruolo è espresso in modo molto chiaro nel testo di costituzione dell’Agenzia, che riportiamo di seguito:

L’ICE-Agenzia ha il compito di agevolare, sviluppare e promuovere i rapporti economici e commerciali italiani con l’estero – con particolare attenzione alle esigenze delle piccole e medie imprese, dei loro consorzi e raggruppamenti – e opera al fine di sviluppare l’internazionalizzazione delle imprese italiane nonché la commercializzazione dei beni e servizi italiani nei mercati internazionali.

Come puoi leggere, l’ICE si occupa di sostenere, promuovere e sviluppare il processo di internazionalizzazione delle imprese italiane, attraverso una fitta rete di rapporti con i vari enti, nazionali ed esteri, comprese le Camere di Commercio e gli enti locali.

L’Agenzia offre numerosi servizi alle imprese, gratuiti o a corrispettivo –  calcolato in base all’unità di misura giornata/uomo, del valore di € 300,00 + I.V.A. se dovuta – ed è presente in tutto il mondo, con uffici nelle principali città, indicate sul sito ufficiale.

 

Internazionalizzazione delle imprese: altri enti, società ed istituzioni

 

Quando si parla di internazionalizzazione delle imprese gli attori in gioco sono molteplici, e bisogna conoscerne l’esistenza e il tipo di servizio erogato da ognuno di essi.

Ecco alcuni enti, società e istituzioni con i quali dovrai interagire se intendi investire in questo settore:

  • SRINT: Gli sportelli regionali per l’internazionalizzazione delle imprese sono strutture collocate presso le sedi dell’ICE, delle Camere di Commercio, degli Assessorati o di altri enti regionali. Offrono alle imprese supporto amministrativo, burocratico, legale, finanziario e fiscale;
  • SIMEST – Società italiana per le imprese all’estero: società a capitale in maggioranza pubblico, che offre servizi legati agli investimenti e ad agevolazioni fiscali alle imprese, in particolare PMI;
  • SACE – Servizi assicurativi del commercio estero: società per azioni a capitale interamente pubblico, detenuto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. La SACE è specializzata in servizi assicurativi verticalizzati sui rischi d’impresa nel commercio estero e nel processo di internazionalizzazione;
  • FINEST – Finanziaria per gli imprenditori del Nord Est: società per azioni con partecipazione diretta delle regioni del Nord Est italiano (Veneto, Friuli Venezia Giulia, Provincia Autonoma di Trento), specializzata nel promuovere la cooperazione economica con i paesi dell’Europa centro-orientale e balcanica, la Russia e la Comunità degli Stati indipendenti, il Nord Asia e i territori baltici e caucasici.

 

Internazionalizzazione delle imprese: conclusioni

 

Come hai potuto leggere, se intendi investire e operare in un Paese estero, devi necessariamente interagire con numerosi enti e società, che offrono supporto e sostegno agli imprenditori italiani.

L’internazionalizzazione delle imprese è un settore molto complesso e delicato, ecco perché si consiglia la presenza di un export manager, o un temporary export manager, che possa seguire l’azienda o l’imprenditore nelle fasi di avviamento e di stabilizzazione.

Eveho Group
Follow Us

Eveho Group

Eveho Group è un’azienda che fornisce servizi di consulenza per l'export di imprese italiane: lavoriamo ogni giorno con passione per fornire all’80% del tessuto imprenditoriale italiano tutto il supporto necessario, da quello comunicativo e linguistico a quello tecnico e finanziario, per fare in modo che il tuo prodotto/servizio sia venduto all’estero.
Eveho Group
Follow Us

Eveho Srl


Via Francesco Anzani, 9
22100 - Como - Italia

Eveho Ltd


27 Palladium House 1-4 Argyll Street
London, W1F 7LD - Regno Unito

  • Como
  • Londra
  • Sofia
  • Tucson
  • Firenze
  • Catania