Eveho Group
+39 031 5140063
Torna indietro

Fiere di settore: ecco perché è importante partecipare

Fiere di settore

Le fiere di settore, nonostante l’avvento delle nuove tecnologie, continuano a ricoprire un ruolo centrale nella vita delle aziende che puntano al commercio estero. Vediamo perché. 

 

Partecipare alle fiere di settore è importante in modo trasversale, dall’industria ai servizi, ma assume un ruolo fondamentale per tutte quelle realtà imprenditoriale impegnate in un processo di internazionalizzazione delle imprese.

Investire in un Paese estero per avviare una propria attività presuppone, oltre alle competenze tecniche, la conoscenza del settore e una consulenza strategica specializzata, anche il presidio dei luoghi nei quali domanda e offerta si incontrano.

Le fiere di settore, in questo senso, rappresentano un asset da non sottovalutare, anzi, da sfruttare in modo corretto e adeguato, perché potrebbero dare un boost non indifferente ad una iniziativa imprenditoriale.

Cerchiamo di identificare alcune valide ragioni per partecipare alle fiere di settore.

 

Fiere di settore vs Internet: sono realmente in competizione?

 

Prima dell’avvento del digitale, le fiere di settore rappresentavano una occasione unica per presentare prodotti e servizi nuovi ai potenziali clienti, distributori e grossisti, mentre oggi si può parlare con una persona dall’altra parte del mondo senza doversi spostare dal proprio ufficio.

Sembrerebbe, quindi, che si possa evitare di investire nelle fiere di settore perché, in fin dei conti, si può ottenere lo stesso risultato con uno sforzo molto più contenuto.

In realtà, analizzando meglio la situazione, si può comprendere che il web rappresenta uno strumento di comunicazione straordinario, che consente alle imprese di ottimizzare tempi e costi, ma resta uno strumento freddo, distante, che impedisce il rapporto diretto con il cliente.

Inoltre, il web offre visibilità in modo spesso inadeguato, se non si imposta una corretta strategia di posizionamento del brand online.

Partecipare ad una fiera di settore, in effetti, consente alle aziende di intercettare solo ed esclusivamente individui in target, selezionati a monte, e potenzialmente interessanti a ciò che vendono, mentre online questo processo di profilazione dell’utente richiede un po’ più di tempo e tanta sperimentazione.

 

Fiere di settore: networking di qualità

 

Le fiere di settore consentono a chi vi partecipa, espositori o visitatori, di incontrare operatori del settore, volti più o meno noti, consulenti pronti a scambiare quattro chiacchiere, imprenditori in cerca di aziende nelle quali investire capitali, e così via.

Insomma, le fiere consentono di fare networking, una attività così definita da Wikipedia:

Networking is a socioeconomic business activity by which businesspeople and entrepreneurs meet to form business relationships and to recognize, create, or act upon business opportunities, share information and seek potential partners for ventures.

Come abbiamo avuto modo di accennare prima, i partecipanti ad una fiera di settore fanno parte di una nicchia precisa, che condivide lavoro, interessi, obiettivi, tecniche e campo di gioco.

Di conseguenza, essendo un pubblico selezionato, la conversazione non potrà che essere stimolante e produttiva.

 

Fiere di settore: brand positioning

 

Partecipare alle fiere di settore come espositore garantisce una visibilità non indifferente, che a sua volta va a sostenere e ad implementare il brand positioning dell’azienda.

“Farsi un nome” nel proprio settore conta ancora molto, e presidiare eventi del genere aiuta a raggiungere questo obiettivo, che non va affatto sottovalutato.

In alcuni settori ad altissima concorrenza, pensiamo ad esempio alla moda, avere uno stand ad una fiera rinomata e molto frequentata può davvero fare la differenza tra il successo e la mediocrità.

E non si tratta solo di visibilità, ma di opportunità di business reali.

Partecipando alle fiere di settore si ha la possibilità di chiudere contratti, spesso anche consistenti, che altrimenti non sarebbero nati.

 

Fiere di settore: bisogna partecipare a tutte?

 

L’importanza che ricoprono le fiere di settore non deve far pensare, erroneamente, che tutte quelle che si svolgono, in Italia o all’estero, siano essenziali, perché non è così.

Prima di aderire ad un fiera, che comporta un investimento economico non indifferente, è necessario effettuare un’analisi molto accurata, per verificare, ad esempio, se:

  • l’investimento è proporzionato ai benefici;
  • il pubblico di riferimento è ben profilato;
  • gli altri espositori sono competitor diretti oppure no;
  • il periodo in cui si svolge è in linea con il lancio di nuovi prodotti o servizi per l’azienda;

La prima cosa fare è controllare il calendario delle fiere di settore previste durante l’anno, e valutare con attenzione se e a quale partecipare, come visitatore o espositore.

Ti consigliamo di andare sul sito dell’Associazione Esposizione e Fiere Italiane, che ha un motore di ricerca molto bene sviluppato. Puoi consultare il calendario qui.

Partecipare ad una fiera di settore può giovare alla vita di un’impresa, in particolare a quelle che puntano al commercio estero, ma può al tempo stesso trasformarsi in un’arma a doppio taglio, se non si sceglie con cura a quale aderire.

Eveho Group
Follow Us

Eveho Group

Eveho Group è un’azienda che fornisce servizi di consulenza per l'export di imprese italiane: lavoriamo ogni giorno con passione per fornire all’80% del tessuto imprenditoriale italiano tutto il supporto necessario, da quello comunicativo e linguistico a quello tecnico e finanziario, per fare in modo che il tuo prodotto/servizio sia venduto all’estero.
Eveho Group
Follow Us

I nostri consulenti sono sempre a vostra disposizione.

Hai qualche domanda?

Richiedi una consulenza gratuita

Eveho Srl

Sede Legale
Via Francesco Anzani, 9
22100 - Como - Italia

Eveho Srl

Sede Operativa
Via Vervio, 24
Roma - Italia

Eveho Ltd

Sede Legale
27 Palladium House 1-4 Argyll Street
London, W1F 7LD - Regno Unito

  • Como
  • Londra
  • Sofia
  • Tucson
  • Firenze
  • Roma
  • Catania